martedì 31 ottobre 2017

Top down a macchina


         Una norvegese a macchina



Difficolta': per esperti..ma non solo

Occorrente:
Filato Flora di Drops
gr. 300 color Flora09 ametista
gr. 50 scarsi di Drops Fabel colore Foschia rosa
Macchina da maglieria qualsiasi con scheda( io ho lavorato su una First Lady)

Punti impiegati :
Lavorazione rasata per tutta la maglia
Bordo con aghi scartaTi (uno su tre)
Sprone lavorazione a scheda.

Campione: Bisogna fare 2 campioni uno con il disegno della scheda per lo sprone e uno rasato per il resto della maglia( 60 aghi per 60 giri)

Il maglioncino si lavora partendo dallo sprone (si puo' partire dal collo e venire giu'_il vero top down,o si parte dalla parte piu' ampia dello sprone e si lavora verso il collo diminuendo poi le maglie)per arrivare poi al collo.
Il top down a ferri si chiama cosi' perche' si parte dal collo e si arriva al bordo maglia lavorando in tondo e in continuita' senza stacco , per intenderci, quindi lavorando in tondo.Questo a macchina si puo' anche fare , ma con molta difficolta' e senza poter adoperare schede.
Il modo piu' semplice per avere un risultato che si avvicini molto alle maglie norvegesi con lo sprone rotondo e' questo, lo chiamero' top down ma non lo e' , sia ben chiaro

con iIniziamo due campioni e con uno schizzo delle misure su un foglio...
Partendo dal campione con la scheda( io ho adoperato la scheda n.45 della First ma ognuno puo' adoperare la scheda che vuole su qualsiasi macchina), rapportare il campione fatto e le misure con quelle dello sprone o di una qualsiasi maglia che vestite bene prendendo le misure da spalla a spalla passando sul seno(67 cm nel mio caso)guardate la linea celeste

Ora facciamo lo sprone: sono due pezzi uguali che poi andranno cuciti a punto nascosto facendo combaciare i disegni


Naturalmente per far si che lo sprone non venga un rettangolo ma un semi cerchio bisogna togliere le maglie , ma non solo quelle laterali, non basterebbero e comunque non verrebbe un semicerchio ma un trapezio...bisogna togliere anche quelle centrali in maniera simmetrica e rapportate a quelle che dobbiamo togliere




Vi consiglio di togliere le maglie soltanto nei tratti di rasato e non in quelli dove c'e' il disegno con scheda.

Quindi potete togliere una maglia ogni 10 il primo giro dopo il primo disegno a rombi, una maglia ogni 10 dopo il secondo disegno con gli asinelli e una ogni 20 prima dell,ultimo disegno a rombi....dopo dovete togliere maglie ogni due giri fino al giro collo.( ora qui vi consiglio di mettere filato di scarto e togliere dalla macchina, poi dopo , in un secondo tempo, quando dovete rifinire il collo, potrete rimettere le maglie a seconda della grandezza del giro collo


che vorrete)Doppiare il tutto e cucire sulle spalle per ottenere uno sprone rotondo che potrete subito misurare addosso.

Riprendere ora le maglie del davanti , dopo aver calcolato quante maglie vanno per il davanti, quante per il dietro e quante per le maniche.., e quanti giri bisogna fare per arrivare al bordo maglia.
Qui si vede molto bene tutto quello che sopra ho spiegato
Mancano le maniche
Guardate bene , quando ho rimesso le maglie per il davanto o il dietro ho poi aumentato una maglia ogni 2 giri per 10 giri e ho ottenuto un piccolo accenno scalfo raglan sotto lo sprone


Ora cucite tutti i lati aperti e rifinite il collo come meglio vi aggrada.

Io ho rimesso le maglie del collo diminuendone altre e ho fatto una quindicina di giri di rasato e ho chiuso con catenella.Ho ottenuto un tubolino che si arrotola su se stesso
alla  prossima

Chanellino di primavera.

                              Chanellino di primavera Proviamo a fare un giacchino stile Chanel con motivo tramato o tessuto co...